Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Sab, 22/07/2017 - 13:27
sei qui: Home > Cronaca > Bocciata la mobilità sostenibile a Potenza

Cronaca Potenza

Trofeo Tartaruga

Bocciata la mobilità sostenibile a Potenza

Torna l'appuntamento con la campagna di Legambiente

di Redazione Basilicata24

Il primo classificato in bicicletta Il primo classificato in bicicletta

La bicicletta si conferma il mezzo di trasporto amico dell'aria. Deludente la perfomance dei mezzi pubblici urbani al Trofeo Tartaruga promosso da Legambiente 

Le tradizionali “due ruote”, silenziose, economiche ed amiche dell’ambiente si classificano al primo posto del Trofeo Tartaruga svoltosi nella mattinata di mercoledì 7 marzo a Potenza.  Tra i concorrenti, partiti in batteria alle 9:48 dll Parco dell’Europa Unita in via dell’Adriatico, il ciclista Antonio Nolè  del Nucleo Gioventù Potenza, con un timing di 25 minuti, è stato il primo a raggiungere l’arrivo alla stazione ferroviaria cittadina. A distanza di poco meno di un minuto, lo ha seguito Gianvito D’Andrea, Volontario Legambiente Basilicata, a bordo della bicicletta elettrica, mentre, il motociclo, guidato da Alessandro Ferri, Presidente del Circolo Legambiente di Potenza, giunto in poco meno di trenta minuti, si è aggiudicato il terzo posto. Ultimi in ordine di arrivo i due concorrenti che hanno utilizzato i mezzi pubblici: 47 minuti il tempo di percorrenza per l’autobus, in cui viaggiava l’assessore all’Ambiente del Comune di Potenza Nicola Lovallo e circa 1h e 4 minuti per il percorso integrato tra tratti a piedi e metropolitana urbana.    Questo il risultato del Trofeo Tartaruga organizzato a Potenza dal Treno Verde, la storica campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane, realizzata con la partecipazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e con il contributo di Enel Green Power. L’equipaggio a bordo del convoglio ambientalista, che nei suoi due giorni di tappa nel capoluogo lucano realizzerà un’attenta analisi dell’inquinamento atmosferico ed acustico, punta oggi i riflettori sul tema della mobilità sostenibile a Potenza. “Il Trofeo Tartaruga cittadino, oltre ad essere una simpatica occasione di partecipazione e coinvolgimento, svolge un’ importante funzione di cartina torna sole dei problemi del sistema di trasporti della nostra città – dichiara Marco De Biasi, Presidente Legambiente Basilicata .  Quando vedremo i mezzi pubblici, gli ultimi arrivati oggi al  podio de Trofeo Tartaruga, diventare i primi, potremmo finalmente dirci soddisfatti. Fino a quel momento, continueremo a chiedere a gran voce che il trasporto pubblico cittadino sia potenziato e che venga realizzato un servizio integrato con corsie protette e dedicate, più efficiente per orari e tratte coperte, tale da ridurre uno dei problemi maggiori, ovvero l’altissimo tasso di motorizzazione. Secondo quanto emerge dai dati del dossier  “Ecosistema Urbano 2011”, a Potenza, circolano ben 71 auto per ogni 100 abitanti, risulta prioritario dunque, invertire questa tendenza, per migliorare la qualità della vita in termini di inquinamento atmosferico ed acustico. Per raggiungere quest’obiettivo, l’amministrazione ed i cittadini devono contribuire in parallelo  – conclude De Biasi -, aumentando e differenziando l’offerta nel primo caso, mentre nel secondo,  facciamo un appello accorato per una maggiore consapevolezza di quanto il contributo di ognuno possa contribuire significativamente al benessere comune.”   

Mer, 07/03/2012 - 17:38
Stampa
Bocciata la mobilità sostenibile a Potenza - immagine 0Bocciata la mobilità sostenibile a Potenza - immagine 1