Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Sab, 22/07/2017 - 13:27
sei qui: Home > Cronaca > Il caldo mette ko Potenza

Cronaca Potenza

Meteo

Il caldo mette
ko Potenza

termometro termometro

I cittadini di Potenza ormai non ne possono più. Il caldo record di questi giorni li sta mettendo a dura prova


I fortunati che hanno fattto le vacanze, al loro rientro in città si sono ritrovati a combattere una battaglia alquanto insolita, quella contro l’afa. Abituati come siamo a temperature meno infuocate. Potenza, situata a un’altitudine sul livello del mare di 819 metri, ci ha sempre fatto sentire privilegiati rispetto ai cittadini di Matera, regalandoci anche in estate giornate abbastanza fresche e prive di umidità. Questa volta invece anche da questa parte i cittadini sono stravolti dalla bolla africana che non se ne vuole andare. Le temperature registrate, negli ultimi giorni, infatti, si sono mantenute, sempre, molto al di sopra dei 30°.


A questo punto la calura dovrebbe essere al suo culmine, e probabilmente, a detta degli esperti, ci accompagnerà fino alla fine di questo mese, quando, con la discesa dal nord Europa delle correnti fresche, avremo un deciso calo delle temperature, accompagnato anche dall’arrivo di temporali.


Ma intanto si soffre! L’immagine della città, soprattutto durante le ore centrali, è sempre la stessa; semideserta, poche macchine in transito, con i finestrini chiusi, poiché i passeggeri, a ragione, utilizzano l’aria condizionata, abitazioni con le persiane abbassate, finestre e balconi chiusi. Lo scenario comincia a cambiare verso il tramonto, quando l’aria si rinfresca leggermente, grazie al calar del sole, e da quel momento la città si rianima, si spalancano le finestre e si cerca, in quel frangente, di far rinfrescare, per quello che è possibile, gli ambienti.


Il Comune di Potenza ha predisposto un servizio temporaneo, a favore degli anziani con età superiore ai sessantacinque anni, i malati cronici, e coloro che assumono particolari farmaci che modificano la percezione del calore. I servizi offerti sono: un pony della solidarietà per la consegna di medicine e acqua, trasporto anziani, manutenzione domestica, servizi per la cura della persona, teleassistenza. E’ stato istituito inoltre un “numero amico” 840.15.11.04, che sarà attivo fino al due di settembre.


Insomma, una situazione piuttosto insolita, alla quale non eravamo preparati, ma che probabilmente, molti di noi, rimpiangeremo con l’arrivo del primo freddo.


 


 

Ven, 26/08/2011 - 11:48
Stampa