Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Gio, 27/07/2017 - 20:35
sei qui: Home > Cronaca > Clinica Luccioni, arrivano gli acconti dall'Asp

Cronaca Potenza

Stipendi tagliati

Clinica Luccioni, arrivano gli acconti dall'Asp

Continua la protesta dei dipendenti. L'azienda sanitaria di Potenza interviene sulla vicenda

images images

Che la Clinica Luccioni ha tagliato gli stipendi ai suoi dipendenti del 70%, nella mensilità del mese di agosto, è un fatto ormai noto. Per questo motivo la Fials ha proclamato lo stato di agitazione di tutto il personale della clinica. Ammesso e non concesso che ci siano dei contenziosi con la Direzione generale dell’Asp, per partite contabili pregresse, questo, secondo i sindacati, non giustificherebbe in alcun modo il taglio degli stipendi. Inoltre, sempre secondo i sindacati, la Casa di cura, essendo una società per azioni, ha una forma giuridica che la rende direttamente responsabile per la sua politica aziendale, quindi è inammissibile che il rischio d’impresa sia assorbito dall’Ente Pubblico. In merito alla questione, è intervenuto il direttore generale dell'Asp, Pasquale Amendola, per fare chiarezza. L’Azienda sanitaria, secondo quanto dichiarato da Amendola, ha disposto, secondo i termini del contratto in vigore, acconti a favore della clinica convenzionata, nella misura del 90% , delle fatture prodotte, fino all’ultima risalente al mese di luglio 2011. Per quanto riguarda i crediti vantati, l’Asp, fa sapere che la questione sarà risolta attraverso un apposito atto transattivo, anche a mezzo di concordate rateizzazioni

Gio, 01/09/2011 - 17:33
Stampa