Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mar, 25/04/2017 - 10:17
sei qui: Home > L'opinione > Interventi e commenti > Giunta comunale di Potenza, "Il re è nudo! E anche il Pd"

Interventi e commenti Potenza

POLITICA

Giunta comunale di Potenza, "Il re è nudo! E anche il Pd"

De Luca inciampa sul "metodo Cerverizzo"

di Redazione Basilicata24

Comune di Potenza Comune di Potenza

 Il Sindaco De Luca che non più tardi di un anno fa, in una assemblea pubblica, in ordine alle modalità di assegnazione del trasporto pubblico a Potenza, definiva il sistema poco trasparente e che se fossimo stati in Sicilia questo sistema sarebbe stato definito mafioso, oggi inciampa nel metodo “Cerverizzo” che colpisce sia il Comune di Potenza che l’Eipli. La prassi seguita da questa Giunta Comunale di procedere nella più totale discrezionalità all’attribuzione di incarichi diretti a progettisti esterni senza alcuna selezione ha determinato dubbi sulla legittimità dell’azione amministrativa con buona pace del Sindaco De Luca che aveva fatto della legalità e la trasparenza la sua principale battaglia. La vicenda è ancor più grave se si considera che l’Amministrazione Comunale, all’epoca dell’affidamento dei lavori relativi agli impianti polisportivi dello stadio Viviani, ignorò le richieste avanzate da più parti in Consiglio finalizzate ad acquisire elementi e criteri utili alla realizzazione del progetto e alla trasparenza dei relativi atti amministrativi. Questa vicenda se da un lato incrina ancora una volta l’immagine del sindaco De Luca all’interno della comunità cittadina dall’altro ripropone con forza il ruolo di chi nel Partito Democratico, contro ogni ragione, continua a sostenerlo. Se agli echi delle inchieste in atto sommiamo le difficoltà rivenienti da un presunto buco di bilancio di sei milioni di euro che se non verranno trovati renderanno difficile la chiusura in pareggio del bilancio previsionale 2017 e che in ogni caso peseranno sulle spalle dei cittadini di Potenza in termini di taglio di servizi, sacrifici e tasse, siamo di fronte ad un quadro politico e gestionale di una desolazione assoluta. Come Segreteria cittadina de “I Socialisti” già in passato abbiamo chiesto in diverse occasioni un segno di discontinuità con la Giunta De Luca e sulla “convivenza/connivenza” innaturale tra centrosinistra e centrodestra al Comune di Potenza. “Convivenza/connivenza” scellerata resa possibile da piccoli gruppi che guardano innanzitutto alle proprie posizioni di tornaconto personale senza una visione strategica circa il ruolo del Capoluogo di Regione e della Basilicata. Chiediamo al Segretario Cittadino del Partito Democratico, Enzo Sarli, di fare un gesto autorevole, forte proprio di chi ha la maggioranza dei Consiglieri: sciolga una volta per tutte questo Consiglio Comunale e si vada a votare per il bene e per il rispetto dei cittadini di Potenza.

Antonio Giordano, segretario I socialisti di Potenza

Lun, 20/02/2017 - 17:07
Stampa