Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Sab, 27/05/2017 - 21:47
sei qui: Home > Sport > Calcio > Tanto allenamento

Calcio Potenza

CALCIO A 5

Tanto allenamento

La Meco lavora sodo in vista delle ultimo mese di fuoco

Settimana senza impegni di campionato per la formazione potentina per gli impegni della Nazionale.

 

Dopo la sconfitta di Cercola, la Meco Potenza ha ripreso ad allenarsi. Ancora una settimana abbondante prima di ritornare a giorcare sul parquet e cercare punti fondamentali in chiave salvezza. A ben guardare i due gironi della Serie A2, il girone B, quello in cui giocano i potentini è senza dubbio il più equilibrato. A parte il Cogianco Genzano e l'Acqua Claudia Roma, il resto delle squadre offre battaglie ogni settimana ed è difficile capire chi potrà accedere ai play off, chi si salverà direttamente, chi sarà costretto a giocare i play out. Tutto e il contrario di tutto. Una serie di vittoria può portarti in alto ma basta un passo falso per annullare quanto di buono fatto. Questa è la situazione. Mister Bosco e i suoi ragazzi sono consci che la sconfitta contro il Ma.Ma.Napoli ha complicato un pò i piani salvezza. Sette squadre in sei punti si giocheranno la permanenza in categoria. I rossoblu approfitteranno della sosta (il ritiro della Nazionale di Menichelli in vista dello spareggio contro la Norvegia) per mettere benzina nelle gambe e nella testa. Quattro gare alla fine del campionato e tutte molto complicate. Si partirà il prossimo 31 marzo al PalaPergola contro Fasano. In quell'occasione saranno assenti due elementi fondamentali: Noro e Bachega che osserveranno un turno di squalifica. Poi il 7 aprile si giocherà in trasferta contro Regalbuto. Si ritorna al Potenza per l'ultima partita dell'anno davanti al proprio pubblico contro Scafati Santa Maria ed infine si chiuderà con la trasferta di Putignano del 21 aprile. Dodici punti in palio, alla Meco servirebbero almeno nove per essere sicuri della salvezza senza pensare ai risultati di chi insegue.

 

 

Ven, 23/03/2012 - 10:23
Stampa