Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Gio, 27/07/2017 - 13:09
sei qui: Home > Sport > Altri sport > La Meco cerca riscatto

Altri sport Potenza

CALCIO A 5

La Meco cerca riscatto

Al PalaPergola arriva Modugno per un delicato match

fonte: asdmecopotenza.it fonte: asdmecopotenza.it

Dopo la sconfitta di Acireale la compagine potentina ritorna in campo per un'altra sfida impegnativa.Non sono stati affatto tre giorni belli quelli che Noro e compagni hanno vissuto dopo il pesante scivolone di Acireale. Una sconfitta che non è piaciuta al tecnico, non soltanto per la proporzione del risultato, ma soprattutto per l'atteggiamento dei suoi ragazzi. Il tecnico rossoblu, che ci teneva molto a far bene davanti al suo ex pubblico, è stato chiaro: "Sono stato offeso e deluso dai miei giocatori. Con quella prestazione mi hanno mancato di rispetto. Nella mia città, contro la mia ex squadra. Ci tenevo tantissimo a quella partita. Ho chiesto loro qualcosina in più e invece hanno dato tanto in meno. Sono avvelenato, una prestazione indecente che offende la società e che ha disonorato la maglia rossoblù e tutta la città di Potenza”. Parole pesanti da parte di coach Bosco alla vigilia della delicata sfida contro Modugno. Un altro scontro in chiave salvezza per i rossoblu che avranno dalla loro il fattore campo. Il tecnico della Meco, che ancora non ha digerito la rovinosa sconfitta, ha continuanto nella sua invettiva contro la squadra ed è stato chiaro: "E’ una partita da dentro o fuori. Non abbiamo più né scusanti né attenuanti. Non si può mollare alle prime difficoltà come qualcuno ha già fatto. Voglio vedere di che pasta sono fatti questi giocatori. Non come atleti. Ma come uomini. Molti dirigenti si stanno facendo in quattro per loro, per farli stare bene, non fargli mancare nulla, sottraendo tempo anche alle famiglie e agli affetti. Dovrebbero prendere esempio. Bisogna giocare col cuore. Sempre. Adesso esigo risposte, sul campo”. Sulla sfida contro Modugno ha parlato anche  il presidente Mecca: "Col Modugno è praticamente un’ultima spiaggia. Secondo me si decide molto del nostro destino in questo torneo". Per la sfida contro i pugliesi coach Stefano Bosco avrà rotazioni limitate vista la contemporanea assenza di Cavicchio (espluso contro l'Acireale), Bruno Rossa e Guerini. Ancora una volta a trascinare la Meco dovrà essere Noro che con 28 gol all'attivo è sempre più il capocannoniere del girone B della Serie A2. Calcio d'inizio ore 15.30. Arbitrano Arnaldo Ciciarello di Catanzaro e Gianfranco Di Padova di Termoli.

Sab, 18/02/2012 - 10:58
Stampa