Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Ven, 21/07/2017 - 18:36
sei qui: Home > Sport > Volley > Ecosunpower passa il turno

Volley Potenza

VOLLEY FEMMINILE

Ecosunpower passa il turno

Successo anche nel match di ritorno contro Bari

Ecosunpower passa il turno

Il presidente Ligrani soddisfatto del passaggio del turno e  della pallavolo giocata dalla squadra.

 

Passa il turno di Coppa Italia l’Ecosunpower. Brillante partita al Palapergola di fronte ad un buon numero di pubblico accorso a salutare il ritorno delle giocatrici di coach Secchi. Il risultato finale, dopo una partita giocata colpo a colpo, è di 3 set ad 1 per le padrone di casa, colpevoli solo di aver sprecato qualche punto importante soprattutto nel corso del terzo set. Nel primo set partono con il turbo inserito Agola e compagne. Stacco netto e deciso fino a metà frazione, poi il Primadonna Bari non ci sta e tenta la rimonta. Tentativo inutile. Il set si chiude sul 25-22. Secondo set tutto di matrice potentina. Il Bari è letteralmente schiacciato da un in formissima Ecosunpower. Liguori, Vico e le altre sotto rete danno filo da torcere. 25-13 il parziale a dimostrare che tra le due squadre, almeno per il momento, non c’è storia.

Coach Secchi fa giocare tutte le atlete. L’obiettivo è alzare il numero di minuti nelle gambe delle ragazze in vista dell’imminente campionato di B1 femminile. Nel corso del terzo set qualcosa inizia a rallentare. Stanchezza e scarsa precisione in attacco fanno in modo che il Bari possa prendere coraggio e vincere con un distacco evidente (18-25). Il quarto set è l’unico vero set equilibrato. Le padrone di casa mettono anima ed orgoglio per portare a casa il risultato e a dare una mano importante arriva anche Antonella Postiglione, la più piccola del gruppo.

Archiviato l’impegno di Coppa Italia è però già il momento di pensare agli allenamenti per il campionato. «Siamo soddisfatti del risultato ottenuto e della pallavolo espressa – ha commentato il presidente Michele Ligrani ovvio è che il nostro obiettivo resta sempre il campionato, ma abbiamo l’obbligo di far bene sempre. Oggi però non è un giorno per gioire. Il minuto di silenzio in onore del nostro caro amico Michele Lapolla è un macigno duro da digerire. Siamo profondamente tristi per quanto accaduto».

fonte:pmvolleypz.it

Dom, 30/09/2012 - 18:41
Stampa